giovedì 8 gennaio 2009

Il grande freddo

No, no mi sto riferendo al tempo, ma a una notizia che sto leggendo sull'edizione on-line del Times.

La notizia riguarda il progetto di Clifford Chance, nota 'law firm' inglese, di tagliare fino al 10% dei suoi avvocati londinesi (si pensa che possano essere lasciati a casa fino a 80 avvocati).

Visti i tempi che corrono, non dovrebbe essere una notizia tanto singolare. C'è la crisi e, in un certo senso, è 'normale' che ne siano colpiti anche i grandi 'studi' internazionali (chiamiamole come vogliamo: 'law farm' o 'studi illegali' ...).

Butto lì, così di getto, tre spunti:

  1. come il Times stesso evidenzia, Clifford Chance è la maggior 'law firm' del mondo per quanto riguarda i guadagni;
  2. l'attività degli 'studi illegali' offrirebbe probabilmente ampi spazi di razionalizzazione delle spese (ad es. riduzione delle spese 'di rappresentanza') anche senza ridurre il numero degi avvocati;
  3. i tagli si concentrerebbero nella fascia 'di mezzo', visto che - come l'articolo si affretta a precisare, i praticanti e i soci sarebbero esenti dalla 'manovra' ....
E' purtroppo la riedizione di un film già visto in altri ambiti: ci si affretta a tagliare da una parte sola.


1 commento:

Marin Faliero ha detto...

Dimentichi quanto risentirebbe l'immagine dello studio se i soci ci andassero in autobus.
Evvia!

Creative Commons License
I testi di questo blog sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.